Equitalia, al via l’operazione autotutela per frenare le cartelle pazze | Informazioni TuttoVisure.it Equitalia, al via l’operazione autotutela per frenare le cartelle pazze - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Equitalia, al via l’operazione autotutela per frenare le cartelle pazze

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars Hai trovato interessante questo articolo? Dai il tuo Voto
Loading...

Equitalia, al via l’operazione autotutela per frenare le cartelle pazze
febbraio 06
10:44 2014

168mila cartelle sospese dal 2010, tra cui più di 50mila relative al 2013. Questi i risultati dell’operazione autotutela di Equitalia contro le cartelle pazze.

I primi risultati dell’operazione autotutela di Equitalia sembrano incoraggianti. La procedura, messa a disposizione dei contribuenti per chiedere ad Equitalia di sospendere, verificare ulteriormente, ed eventualmente annullare le cartelle esattoriali pazze, ovvero ritenute infondate, è diventata legge tramite il decreto stabilità 2013.

Come funziona l’operazione autotutela Equitalia Per sfruttare la procedura messa a disposizione dall’agenzia di riscossione, il debitore Equitalia può presentare domanda per la sospensione della cartella entro 90 giorni dal ricevimento della cartella di pagamento o di un atto esecutivo (come un atto di pignoramento) o cautelare (come ipoteca o fermo amministrativo). La conditio sine qua non per l’istanza è data dal fatto che il contribuente ritenga illegittimo il provvedimento a lui imputato, o che sia già soggetto a decadenza o prescrizione, o, ancora, che non sia più esigibile (come nel caso di una sentenza che abbia annullato in tutto o in parte la pretesa dell’ente, emessa in un giudizio al quale l’agenzia per la riscossione non ha preso parte). La richiesta, dunque, deve contenere le ragioni per le quali si dovrebbe procedere con la sospensione.

Cosa accade dopo l’istanza

Equitalia, ricevuta la domanda motivata, si occupa di bloccare la riscossione e di inviare tutta la documentazione all’ente da cui è partita la contestazione (Agenzia delle Entrate, altre agenzie fiscali, Inps e Inail, Comuni). Da questo momento parte il riesame della cartella esattoriale. E se passano 220 giorni dalla presentazione della domanda di autotutela senza che al contribuente arrivi alcuna risposta, le somme contestate sono automaticamente annullate.

Visura Cattivo Pagatori
Estratto Conto Equitalia

La richiesta online

La procedura di autotutela può partire anche dal sito di Equitalia. “In questi anni – ha commentato l’amministratore delegato della società Benedetto Mineo – siamo riusciti a perfezionare i nostri sistemi informatici per evitare quelle situazioni eccezionali che sostanzialmente si sono verificate prima della nascita di Equitalia, in cui si riscontravano divergenze tra i dati forniti dagli enti creditori e quanto riportato nelle cartelle notificate ai contribuenti”. Per far fronte a simili problemi, ha proseguito Mineo, “abbiamo ampliato i canali di assistenza intervenendo su questi disguidi non imputabili alla nostra attività, e oggi è possibile risolvere la situazione anche dal computer di casa”.

Simona Di Michele

Fonti Il Sole 24 Ore

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: