Rendita Catastale Rendita Catastale

Informazioni TuttoVisure.it

Rendita Catastale

Rendita Catastale

Quello che avete sempre voluto sapere sulla rendita catastale a vostra disposizione sul glossario di TuttoVisure.it.

rendita catastale

Cos’è la rendita catastale

La rendita catastale è il valore attribuito dal Catasto e per fini fiscali ad un bene immobile che genera reddito autonomo. Il suo scopo è quello di permettere di determinare la base imponibile su cui calcolare vari tributi, tra cui Imu, Irpef, imposte per successioni, imposte ipotecarie e catastali.

Come si calcola la rendita catastale

Il valore della rendita catastale si calcola moltiplicando la consistenza dell’immobile (ovvero i vani o la superficie, espressi in metri quadri) e la tariffa d’estimo, determinata dal comune dove l’immobile è ubicato, dalla zona censuaria, dalla sua destinazione d’uso, dalla tipologia e dalla categoria catastale. Dopo questa operazione, la rendita catastale va rivalutata del 5% e ulteriormente rapportata a specifici coefficienti, che differiscono in funzione della categoria catastale di appartenenza. Il valore catastale così determinato fungerà da base imponibile per le compravendite e per la determinazione delle imposte.

Dove si trova la rendita catastale

Per immobili dotati di identificativi catastali quali foglio, particella e/o mappale, subalterno (e dunque correttamente accatastati e censiti al catasto), la rendita catastale è rintracciabile sia nell’atto di acquisto che nella visura catastale.

Vedi anche: Come si legge una Visura Catastale

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: