Fisco, lotta all’evasione per 2 miliardi in più nel 2015 | Informazioni TuttoVisure.it Fisco, lotta all’evasione per 2 miliardi in più nel 2015 - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Fisco, lotta all’evasione per 2 miliardi in più nel 2015

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Fisco, lotta all’evasione per 2 miliardi in più nel 2015
aprile 29
11:02 2014

Nel decreto Irpef previsti 15 miliardi da recuperare con la lotta all’evasione. Si tratta di 2 miliardi in più rispetto ai 13 ottenuti dalle entrate nel 2013.

Piano di recupero

Si aggirano tra i 180 e i 200 i miliardi che sfuggono alle entrate, se si considerano imposte quali Irap, Irpef, Ires, Iva e addizionali, contributi e tasse locali. I 2 miliardi in più che il governo intende recuperare rappresenterebbero dunque solo l’1% del totale evaso. Operazione resa tra l’altro difficile dalla modalità di riscossione delle cifre contestate. Tanto che, con l’attuazione della delega fiscale, si prevede un riassetto delle forme di recupero tale da portare, sul fronte delle imposte locali, anche la messa all’angolo di Equitalia.

Visura Cattivo Pagatori
Estratto Conto Equitalia

Cosa farà il governo Renzi per la lotta all’evasione fiscale

Secondo quanto riportato sulla carta della delega fiscale, l’esecutivo dovrà sia definire un metodo per calcolare l’evasione fiscale che stendere un rapporto annuale sulle tasse non pagate, concentrandosi sulle aree dove il rischio evasione è più alto.
In merito agli strumenti utili per il monitoraggio, Renzi punta soprattutto sull’incrocio delle informazioni nelle banche dati. Un lavoro non indifferente, vista la necessità di interconnettere tra loro circa 128 archivi dell’amministrazione finanziaria. A tal proposito, l’introduzione dell’obbligo, dal 6 giugno prossimo, della fattura elettronica per chi lavora con ministeri, agenzie fiscali, enti previdenziali (obbligo che si estenderà a tutta la pubblica amministrazione anche a livello locale a partire dal 31 marzo 2015), potrebbe rivelarsi un veicolo di informazioni efficace contro gli evasori.

La tempistica

Il governo, secondo la delega fiscale, dovrà presentare la propria relazione sull’evaso alle camere entro il prossimo 23 giugno, per fare il punto sui risultati 2013 e su ciò che è già stato fatto e ancora si può fare nel 2014.

Simona Di Michele

Fonti Il Sole 24 Ore

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: