Saldo Imu e Tasi 2015, importo uguale all’acconto se la delibera è in ritardo | Informazioni TuttoVisure.it Saldo Imu e Tasi 2015, importo uguale all’acconto se la delibera è in ritardo - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Saldo Imu e Tasi 2015, importo uguale all’acconto se la delibera è in ritardo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Saldo Imu e Tasi 2015, importo uguale all’acconto se la delibera è in ritardo
dicembre 15
15:45 2015

Niente conguagli per il saldo Imu e Tasi 2015 in scadenza domani se le delibere comunali sono state pubblicate fuori dai termini prestabiliti. Vediamo perché.

Saldo Imu e Tasi 2015, quando si applicano le nuove aliquote

Risulta confermata l’applicazione della legge 296/2006 (articolo 1, comma 169), secondo cui le delibere comunali approvate entro la scadenza prevista devono entrare in vigore non prima dell’1 gennaio dell’anno di riferimento. Questo significa che solo le delibere approvate dai comuni entro il 30 luglio scorso e pubblicate entro il 28 ottobre (termini fissati per legge) impongono il pagamento del saldo Imu e Tasi con le nuove aliquote.

Aliquote saldo Imu e Tasi 2015

Imu e Tasi 2015, cosa succede nei comuni ritardatari

Per i contribuenti afferenti ai comuni dove le delibere sono state pubblicate fuori tempo consentito, il versamento del saldo di Imu e Tasi si effettuerà applicando le aliquote dell’anno scorso. Poiché l’acconto di Imu e Tasi è stato versato sulla base delle aliquote 2014, laddove il comune abbia pubblicato in ritardo, i cittadini non dovranno far altro che saldare il conto versando lo stesso importo di giugno.

Come verificare le aliquote corrette

Per avere conferma della data in cui le delibere sono state approvate e pubblicate, ci si deve collegare al sito del dipartimento delle finanze e ricercare il comune di proprio interesse.

Fonti Il Sole 24 Ore

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: