Bilancio Inps 2015, approvato con 6.7 miliardi in rosso | Informazioni TuttoVisure.it Bilancio Inps 2015, approvato con 6.7 miliardi in rosso - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Bilancio Inps 2015, approvato con 6.7 miliardi in rosso

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Bilancio Inps 2015, approvato con 6.7 miliardi in rosso
febbraio 04
12:29 2015

Sì al bilancio preventivo 2015 per l’Inps. L’istituto migliora di 1.1 miliardi rispetto alle previsioni. Ma il disavanzo rimane, pari a 6.7 miliardi di euro.

Inps e bilancio 2015

Il consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Inps (Civ) ha approvato il bilancio preventivo 2015 dell’istituto. Nel documento, oltre alla previsione di fine anno di un avanzo patrimoniale pari a 11.7 miliardi, si conteggiano entrate contributive per 213.564 milioni ed uscite per prestazioni istituzionali gravitanti intorno ai 307.239 milioni.

visure per aziende e professionisti
Visure online in 10 minuti

Inps in rosso anche nel 2015

Anche quest’anno, tuttavia, è stato preventivato un disavanzo economico d’esercizio di oltre 6 miliardi e mezzo di euro. Lo stesso Civ, nella nota stampa che ha accompagnato l’approvazione del bilancio di previsione 2015 dell’Inps ha confermato che, se la “tenuta dei conti del sistema previdenziale italiano” è garantita anche per quest’anno, non sono tuttavia “esauriti i necessari interventi strutturali. Solo questi potranno consentire la piena sostenibilità – anche e soprattutto nel lungo periodo – del sistema previdenziale a garanzia delle aspettative di giovani, lavoratori, pensionati ed imprese”.

Approfondimento:

Fonti: Ansa

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: