Riforma pensioni 40 anni contributi, ultimissime notizie pensioni precoci | Informazioni TuttoVisure.it Riforma pensioni 40 anni contributi, ultimissime notizie pensioni precoci - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Riforma pensioni 40 anni contributi, ultimissime notizie pensioni precoci

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Riforma pensioni 40 anni contributi, ultimissime notizie pensioni precoci
luglio 27
17:08 2015

Il presidente dell’Inps Boeri propone il sistema contributivo per i lavoratori precoci con 40 anni di contributi maturati. Ma è davvero un’ipotesi efficace?

Pensioni precoci, la flessibilità in uscita di Boeri

Pensione anticipata sistema contributivo

Tra le proposte messe in campo per la riforma delle pensioni 2015, quella del presidente dell’istituto previdenziale Tito Boeri ha suscitato non poche polemiche.
Per agevolare una maggiore flessibilità in uscita dal lavoro, il direttore dell’Inps ha ipotizzato l’estensione al calcolo con sistema contributivo per i lavoratori precoci, ovvero coloro che optano per la pensione anticipata prima di aver compiuto i 66 anni d’età e con 40 anni di contributi maturati. I tecnici dell’esecutivo, tuttavia, non hanno visto di buon occhio questa alternativa, sia perché con tale metodo di calcolo i lavoratori precoci rischiano tagli dal 20% al 30% sugli assegni pensionistici se lasciano il lavoro tra i 7 ed i 10 anni di anticipo, sia perché il livello di contribuzione si abbasserebbe drasticamente per i lavoratori più giovani.

Sistema contributivo e sistema retributivo, le differenze

Sistema contributivo e sistema retributivo calcolo pensione

Scegliere di calcolare l’importo della pensione dei lavoratori precoci con il sistema contributivo – e non con l’attuale retributivo – abbasserebbe il valore di quanto percepito mensilmente perché si inizieranno a considerare i contributi versati durante la carriera lavorativa invece della media degli stipendi percepiti negli ultimi anni di professione.
Ad oggi, i lavoratori che prima della fine del 1995 avevano già versato 18 anni di contributi, rientrano nel sistema retributivo. Coloro che, invece, dall’1 gennaio 1996 non hanno raggiunto tale soglia contributiva ottengono la pensione sulla base del sistema contributivo.

Fonti Affari Miei, Business Online, Lavoro e Finanza, Intrage, Pensioni Oggi

visure per aziende e professionisti
Visure online in 10 minuti

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: