Ristrutturazioni condominiali 2019 | Informazioni TuttoVisure.it Ristrutturazioni condominiali 2019 - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Ristrutturazioni condominiali 2019

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Ristrutturazioni condominiali 2019
febbraio 18
12:10 2019

A breve scade l'obbligo di comunicazione delle spese di ristrutturazione dei condomini 2019, ecco cosa deve sapere ogni amministratore di condominio.

Scadenze: spese ristrutturazione condominiali 2019

Secondo quanto pubblicato dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 6 febbraio 2019, ogni amministratore di condominio dovrà adempiere all’obbligo di comunicare le spese di ristrutturazione dei condomini entro il prossimo 28 febbraio 2019.
Tale scadenza fiscale faciliterà il compito dell’Agenzia delle Entrate di introdurre nel modello precompilato della dichiarazione dei redditi le possibili detrazioni fiscali riconosciute ai contribuenti.

Cosa comunicare all’Agenzia dell’Entrate e come

Gli amministratori di condominio dovranno comunicare le spese di ristrutturazione attribuite ai condomini relativamente ad interventi edilizi e di riqualificazione energetica che abbiano coinvolto le parti comuni del condominio nel 2018, trasmettendo in via telematica all’Agenzia delle Entrate tutti i dati utili (ovvero la tipologia, l’importo complessivo di ogni intervento, e le quote di spesa a carico dei singoli condomini nell’ambito di ciascuna unità immobiliare). L’invio deve coinvolgere le spese che siano state sostenute entro il 31 dicembre 2018 anche per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati ad arredare le parti comuni dell’immobile oggetto di ristrutturazione.
Ciò che va specificato nella comunicazione delle spese di ristrutturazione condominiali 2019 è reperibile a partire dalle fatture emesse dalla ditta che ha effettuato i lavori nel 2018 e dai documenti riguardanti la detrazione per risparmio energetico e le spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Nella comunicazione telematica dovranno comparire i riferimenti al condominio, tra cui il nome dello stabile ed il codice fiscale, e quelli anagrafici dell’amministratore del condominio.
A livello pratico, l’amministratore di condominio deve predisporre un file per ogni condominio che amministra, con i dati relativi agli interventi effettuati ed i cui pagamenti sono avvenuti entro il 2018. Ogni intervento richiede la compilazione di un singolo record dettagliato, relativo al soggetto a cui viene attribuita la spesa.
Il soggetto obbligato all’adempimento della comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio 2019 deve predisporre il file utilizzando il relativo software per la compilazione, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate insieme alle istruzioni per la compilazione. La procedura, effettuabile tramite il servizio Entratel o Fisconline, consentirà l’invio telematico alle Entrate della tipologia di intervento, dell’importo complessivo della spesa sostenuta e delle singole quote di spesa attribuite a ciascun condomino.

Soggetti coinvolti: comunicazione spese ristrutturazione condominiali 2019

Oltre agli amministratori di condominio, l’obbligo di comunicare le spese sostenute nel 2018 per lavori ed interventi sulle parti comuni di un condominio riguarda anche tutti gli enti che devono inviare le spese detraibili 2019 all’Agenzia delle Entrate, tra cui non mancano università ed asili.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: