Attivazione pos, coinvolto anche l’amministratore di condominio | Informazioni TuttoVisure.it Attivazione pos, coinvolto anche l'amministratore di condominio - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Attivazione pos, coinvolto anche l’amministratore di condominio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Attivazione pos, coinvolto anche l’amministratore di condominio
luglio 15
08:24 2014

Vale anche per l'amministratore di condominio l’obbligo di accettare i versamenti superiori a 30 euro con il pos se a chiederlo è il condomino.

Cosa prevede il decreto sul pos per l’amministratore di condominio

Coinvolto anche l’amministratore di condominio nell’obbligo di attivazione del pos per consentire pagamenti elettronici al di sopra dei 30 euro. E’ quanto emerge dal decreto 179, che ha disposto tale onere dal 30 giugno 2014 per chi vende prodotti e presta servizi, anche professionali. Una disposizione che, dunque, fa rientrare nella categoria anche gli amministratori di condominio. I quali potrebbero far pagare con il pos sia il loro compenso professionale che le rate delle spese condominiali per prestazione di servizi.

Che succede se l’amministratore non attiva il pos

Anche se il decreto 179 non parla di sanzioni specifiche qualora l’amministratore non attivi il pos, l’articolo 1206 del codice civile potrebbe far scattare l’illegittimo rifiuto quando il condomino che lo richiede espressamente si vede rifiutare la possibilità di pagamento con carta. Un caso che comporterebbe per l’amministratore il risarcimento dei danni e l’abolizione degli interessi, come recita il successivo articolo 1207 del codice.

Possibili scenari sull’attivazione del pos da parte dell’amministratore

E’ evidente che la scelta migliore per l’amministratore rimane quella di dotarsi del pos per i pagamenti elettronici. Ma una alternativa al pos che non comporta sanzioni c’è. L’amministratore potrebbe infatti far decidere all’assemblea condominiale, all’atto della sua nomina, quale tipologia di pagamento utilizzare tra mav o bonifico bancario, contante o altre modalità. In tal modo, si aggira il problema del pos ma nel rispetto della legge. La delibera dell’assemblea avrà valore con i 500 millesimi e la maggioranza degli intervenuti.

Fonti Il Sole 24 Ore

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: