Costo lavoro dipendente, a quanto ammonta lo stipendio e quanto paga il datore | Informazioni TuttoVisure.it Costo lavoro dipendente, a quanto ammonta lo stipendio e quanto paga il datore - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Costo lavoro dipendente, a quanto ammonta lo stipendio e quanto paga il datore

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Costo lavoro dipendente, a quanto ammonta lo stipendio e quanto paga il datore
febbraio 09
15:42 2015

Un dipendente costa ad un datore di lavoro circa 31mila euro. Lo stipendio netto che il dipendente percepisce, invece, ammonta a 16mila. Parola dell’Istat.

Quanto costa e quanto percepisce un dipendente

Secondo le rilevazioni Istat relative all’anno 2012, mediamente il costo del lavoro dipendente in Italia ammonta a 30.953 euro annui, incluse imposte e contributi sociali. Di questa somma, il lavoratore percepisce uno stipendio netto poco più alto della metà, ovvero 16.498 euro.

Costo del lavoro autonomo

Per quanto concerne lo stipendio di un lavoratore autonomo, compresi contributi sociali e tasse, la media si assesta sui 23.432 euro l’anno. Il netto, invece, si assottiglia a 16.237 euro.

Cuneo fiscale, a quanto ammonta secondo l’Istat

L’istituto di statistica ha poi confermato che il cosiddetto cuneo fiscale, ovvero la differenza tra le spese sostenute dal datore di lavoro e lo stipendio netto percepito dal lavoratore, è pari in media al 46.7%.

visure per aziende e professionisti
Visure online in 10 minuti

Quali sono le fasce di stipendio percepito

Più del 54% degli stipendi lordi individuali oscilla tra i 10 e i 30mila euro l’anno. La fascia al di sotto dei 10mila euro comprende circa il 25.8% di stipendi, mentre la soglia che va dai 30 ai 70mila euro è appannaggio del 17.6% delle retribuzioni. Solo il 2.4%, infine, conta un lordo superiore ai 70mila euro.

Aliquote fiscali sugli stipendi

L’Istat, nel 2012, ha calcolato che l’aliquota media della pressione fiscale su una famiglia è stata del 19.4%. A parità di reddito, le famiglie con figli minorenni hanno ottenuto maggiori vantaggi grazie alle detrazioni per familiari a carico, mentre il prototipo di nucleo familiare che ha subito di più il peso fiscale è stato quello rappresentato dai single al di sotto dei 64 anni. L’aliquota, in questo caso, è arrivata al 21.6%.

Fisco e geografia

Le imposte sullo stipendio si sono fatte sentire di meno tra le famiglie del sud – l’aliquota è stata del 16.3% – in virtù del fatto che nel mezzogiorno il livello di quanto un lavoratore percepisce è mediamente più basso ed il numero di familiari a carico più elevato. Le famiglie del nord est hanno subito un’imposizione fiscale del 19.9% (contro il 21% di quelle del nord ovest), mentre i nuclei familiari che abitano nel centro Italia hanno visto il loro stipendio assoggettato ad un’aliquota fiscale pari al 20.1%.

Fonti Istat, Repubblica

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: