Tasso di occupazione, l’Italia in picchiata al 60% | Informazioni TuttoVisure.it Tasso di occupazione, l’Italia in picchiata al 60% - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Tasso di occupazione, l’Italia in picchiata al 60%

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Tasso di occupazione, l’Italia in picchiata al 60%
maggio 21
11:11 2014

Contro la media europea del 68.3%, nel 2013 il belpaese ha visto scendere il suo tasso di occupazione al 59.8%. Dato mai registrato dopo il 2002.

La classifica

Il tasso di occupazione italiano, lo scorso anno, è sceso al di sotto del 60%. Un calo di 1.2 punti percentuali (secondo Eurostat) preceduto solo da quello della Grecia (-2.1 punti, con tasso di occupazione al 53.2%). I primi posti in classifica sono riservati a Svezia (79.8% di occupati), Germania (77.1%), e Danimarca (75.6%).

Visura Protesti OnLine in 10 minuti
Visura Cattivo Pagatori

La situazione italiana

Le statistiche, che rischiano di allontanare sempre più l’obiettivo fissato dall’Italia di portare l’occupazione al 67% entro il 2020 a fronte di uno standard europeo del 75%, evidenziano un divario importante con l’unione europea a 28 paesi. Divario che permane anche sui dati relativi all’impiego di persone tra i 55 e i 64 anni: nel 2013 il tasso italiano relativo era del 42.7%, contro una media europea del 50.1%.
Unica notizia positiva: il trend italiano è comunque in linea con quello europeo, che dopo la crescita 2002-2008 ha subito cinque anni di contrazione.

Fonti Il Sole 24 Ore, Eurostat

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: