Visura camerale Visura camerale

Informazioni TuttoVisure.it

Visura camerale

Visura camerale

unioncamere - camere di commercio italiane

Cos’è la visura camerale, a cosa serve e cosa differenzia la visura storica dalla ordinaria. Tutto ciò che c’è da sapere sulla visura camerale ve lo dice TuttoVisure.it.

Cos’è e a cosa serve la visura camerale

La visura camerale è il documento ufficiale con cui si ottengono informazioni di tipo legale, economico e amministrativo di qualsiasi impresa italiana che sia iscritta al registro delle imprese della camera di commercio. E’ proprio la camera di commercio provinciale dove è iscritta l’impresa a rilasciare la visura camerale.
Scopo della visura camerale è quello di confermare ufficialmente l’iscrizione in camera di commercio di un’impresa, e quindi la sua esistenza.

Che informazioni contiene la visura camerale

I dati riportati nella visura camerale (ordinaria o storica) sono quelli contenuti nel registro delle imprese della camera di commercio a cui l’impresa è iscritta. Si tratta, tra gli altri, dei dati anagrafici dei soci dell’impresa, e di quelli legati alla natura giuridica, al codice fiscale e/o alla partita iva, all’attività svolta e al capitale sociale dell’impresa.

Che differenza c’è tra visura camerale ordinaria e visura camerale storica

La visura camerale storica, oltre a contenere le informazioni già riportate nella ordinaria, informa chi la richiede anche di tutte le eventuali modifiche aziendali che si sono succedute nel tempo a partire dalla data della prima costituzione dell’impresa.

Per quali soggetti non si può richiedere la visura camerale

Esclusi dalla possibilità di richiedere la visura camerale sono professionisti come avvocati e associazioni no profit, per i quali non è obbligatorio iscriversi alla camera di commercio.

Vedi Anche:

 

Esempi:

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: