Regime dei minimi, niente acconto per chi ha fatto il passaggio | Informazioni TuttoVisure.it Regime dei minimi, niente acconto per chi ha fatto il passaggio - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Regime dei minimi, niente acconto per chi ha fatto il passaggio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 Voti, media voti: 5,00 su 5)
Loading...

Regime dei minimi, niente acconto per chi ha fatto il passaggio
novembre 20
10:21 2014

Essere passati nel 2014 dal regime dei minimi a quello ordinario e viceversa esenta dal pagare il secondo acconto entro l’1 dicembre.

Regime dei minimi, chi deve pagare

La scadenza del versamento del secondo acconto per il regime dei minimi, prevista per il prossimo 1 dicembre, coinvolge solo coloro che non hanno scelto di passare al nuovo regime agevolato, e comunque chi percepisce redditi diversi da quelli di impresa o lavoro, ovvero non assoggettati all’imposta sostitutiva.

Quanto si paga per il regime dei minimi

La seconda trance di pagamento dell’imposta sostitutiva è pari al 5%, da versare secondo le stesse modalità previste per l’Irpef.
Qualora l’importo fosse inferiore ai 51 euro si è esenti dal versamento, mentre si può optare per il pagamento in soluzione unica entro l’1 dicembre se l’acconto è compreso tra i 52 e i 257 euro. Se l’imposta è pari o superiore a 258 euro, infine, il secondo acconto equivarrà al 60%.

visure per aziende e professionisti
Visure online in 10 minuti

Minimi che non pagano il secondo acconto

In virtù della nuova regolamentazione per il regime dei minimi, i soggetti che nel 2014 hanno optato per tale sistema sono esonerati dal versamento del secondo acconto. L’obbligo rimane solo per chi detiene redditi non assoggettati ad imposta sostitutiva.

Il caso di chi ha abbandonato il regime dei minimi nel 2014

Anche per il contribuente minimo nel 2013 che torna al regime ordinario nel 2014 la norma dell’obbligo del pagamento è stata soppressa. La mancanza di una legiferazione chiara in merito, tuttavia, fa supporre che per questi soggetti sarà necessario prima versare l’acconto della sostitutiva, e poi scomputarlo dall’Irpef effettivamente dovuta nel prossimo modello unico.

Fonti Il Sole 24 Ore

About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: