Visure camerali gratis, come riceverle online | Informazioni TuttoVisure.it Visure camerali gratis, come riceverle online - Informazioni TuttoVisure.it

Informazioni TuttoVisure.it

Notizie

 Breaking News

Visure camerali gratis, come riceverle online

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 Voti, media voti: 4,60 su 5)
Loading...

Visure camerali gratis, come riceverle online
gennaio 18
17:51 2016

La visura camerale, che consente di verificare l'iscrizione di un'azienda presso la Camera di Commercio, non è gratis. I costi variano in base a cosa e come la si richiede.

Visura camerale gratis, la richiesta alla Camera di Commercio

Se ci si reca direttamente presso la sede della Camera di Commercio provinciale in cui l’azienda è iscritta, il servizio di richiesta di visura camerale non è gratis. I costi da sostenere sono legati ai diritti di segreteria e di servizio da parte della CCIAA, e possono differire anche in base al tipo di visura che si desidera (se ordinaria o storica), o all’azienda su cui si fa la ricerca (impresa individuale, società di capitali o società di persone). Se infine la Camera di Commercio ha bisogno di effettuare più ricerche per individuare univocamente l’azienda di interesse, il totale a pagare per ottenere la visura camerale può salire ancora.

Visure camerali gratis online, come ottenerle

Anche richiedendo la visura camerale online, tramite agenzie specializzate, il documento non si riceve gratis. In questo caso, tuttavia, i costi aggiuntivi consentiranno di ricevere la visura camerale direttamente via mail, evitando le code agli uffici preposti.

Visura camerale da partita Iva

Visura camerale, i dati per richiederla online

Per richiedere una visura camerale (online o in Camera di Commercio), i dati da comunicare sono la denominazione, la provincia, la partita Iva ed il codice fiscale dell’impresa. Più riferimenti si hanno, meno saranno le ricerche necessarie ad individuare in maniera specifica l’impresa di cui si vuole ottenere la visura camerale.

Visura camerale da partita Iva

Potendo interessare ditte individuali, società di capitali e società di persone, è importante che la visura camerale venga richiesta in primis a partire dalla partita Iva dell’azienda di interesse. Tale dato è preferibile per le società (di capitali e di persone), perché è possibile che non coincida con il codice fiscale, a causa, ad esempio, di trasferimenti di provincia della sede legale, che determinano un’assegnazione di numero di codice fiscale diverso da quello della partita Iva.
A differenza della richiesta della visura camerale da partita Iva, per le ditte individuali il riferimento può essere anche il codice fiscale del titolare, che non sempre coincide con la serie di undici numeri che caratterizzano la partita Iva.



About Author

Simona Di Michele

Simona Di Michele

Articolista esperta di web marketing, Simona ha collaborato per anni per testate cartacee e riviste online, ricoprendo anche ruoli di ufficio stampa per politici, artisti, associazioni culturali. La sua mission: continuare a scrivere per fare informazione sul web.

Related Articles

Iscriviti alla Newsletter:

Inserisci la tua email: